ART. 5 - Attività strumentali, accessorie e connesse
Per il raggiungimento dei suoi scopi l’Associazione, sempre nell’ambito delle finalità di cui al precedente articolo, potrà tra l’altro:

  • stipulare ogni opportuno atto o contratto, anche per il finanziamento delle operazioni deliberate, tra cui, senza esclusione di altri, l’assunzione di prestiti, mutui, a breve o lungo termine, l’acquisto di beni mobili o immobili, la stipula di convenzioni di qualsiasi genere, anche trascrivibili nei pubblici registri, con Enti Pubblici o Privati, che siano considerate opportune ed utili per il raggiungimento degli scopi dell’Associazione;
  • stipulare convenzioni per l’affidamento in gestione di parte delle attività;
  • partecipare ad Associazioni, Enti ed Istituzioni, pubbliche e private, la cui attività sia rivolta, direttamente o indirettamente, al perseguimento di finalità analoghe a quelle dell’Associazione;
  • svolgere ogni altra attività idonea ed opportuna per il perseguimento delle proprie finalità.
  • Di conseguenza, l’Associazione potrà:
  • compiere tutte le operazioni finanziarie, mobiliari ed immobiliari, aventi pertinenza con gli scopi associativi;
  • usufruire, per il raggiungimento degli scopi, di contributi erogati da enti pubblici e privati o da singole persone e conseguentemente potrà stipulare delle convenzioni con enti pubblici e/o privati;
  • assumere e licenziare personale;
  • promuovere la costituzione di comitati, cooperative ed altre forme associative, tecnicamente e specificamente idonee secondo il diritto positivo vigente, anche assumendo interessenze, partecipazioni e affiliazioni con altri enti, associazioni o istituzioni che abbiano oggetto affine, connesso, complementare o analogo al proprio.
  • L’Associazione non potrà svolgere attività diverse da quelle sopra indicate ad eccezione di quelle ad esse direttamente connesse o di quelle accessorie, per natura, a quelle statutarie, in quanto integrative delle stesse.